eurasia-rivista.org

inv

Comitato Scientifico

I MEMBRI DEL COMITATO SCIENTIFICO:


Falco Accame, ammiraglio, ex Presidente Commissione Difesa Camera dei Deputati, Presidente Anavafaf (Associazione Nazionale Assistenza Vittime Arruolate nelle Forze Armate e Famiglie dei Caduti)

Bruno Amoroso, docente di Economia all’Università Internazionale di Hanoi (Vietnam), presidente del Centro studi Federico Caffè dell’Università di Roskilde (Danimarca).

Sergej Nikolaevič Baburin, rettore dell’Università Statale Russa di Economia e Commercio (Rossijskij Gosudarstvennyj Torgovo-Ekonomičeskij Universitet).

Paolo Bargiacchi, docente di Diritto internazionale (Università “Kore” di Enna).

Yves Bataille, esperto conoscitore della Serbia, consigliere del movimento serbo SEDEP, co-autore de La lotta per il Kosovo (Edizioni all’Insegna del Veltro, Parma 2007)

Antonello Folco Biagini, prorettore per la Cooperazione e i Rapporti Internazionali, professore ordinario di Storia dell’Europa Orientale (Università degli Studi “La Sapienza” di Roma).

Alberto Buela, membro del Centro de Estudios Estratégicos Suramericanos (Buenos Aires).

Franco Cardini, medievista, professore ordinario presso l’Istituto Italiano di Scienze Umane

Luigi de Anna, responsabile del Dipartimento di lingua e cultura italiana dell’Università di Turku

Vladimir Aleksandrovič Dergačёv, docente universitario e saggista ucraino, fondatore e direttore dell’Istituto di Geopolitica omonimo.

Aleksandr Gel’evič Dugin, docente universitario presso l’Università Statale Lomonosov di Mosca.

Frederik William Engdahl, presidente della Engdahl Strategic Risk Consulting.

Slobodan Erić, direttore della rivista “Geopolitika” (Serbia).

Antonino Galloni, Ministero del Lavoro e Gruppo ENI, economista.

Vagif Aliovsatovič Gusejnov, maggiore generale in congedo, direttore del Institut Strategičeskich Ocenok i Analiza (Istituto di Analisi e Studi Strategici, Mosca), direttore della rivista “Vestnik Analitiki”, membro del Consiglio di Difesa e Politica Estera della Federazione Russa.

Alberto Hutschenreuter, docente di geopolitica presso la Scuola Superiore di Guerra Aerea di Buenos Aires.

Jurij Vasil’evič Krupnov, presidente del Consiglio di Sorveglianza dell’Istituto di Demografia, Migrazioni e Sviluppo Regionale di Mosca.

Vladimir Il’ič Maksimenko, direttore generale del Fond Strategičeskoj Kul’tury (Fondazione di Cultura Strategica, Mosca), ricercatore anziano del Institut Vostokovedenija Rossijskoj Akademii Nauk (Istituto d’Orientalistica dell’Accademia Russa delle Scienze).

Fabio Mini, generale di corpo d’armata in ausiliaria dell’Esercito Italiano; è stato capo di Stato Maggiore dell’AFSOUTH (NATO) e comandante della KFOR.

Claudio Moffa, ordinario di Storia delle Relazioni Internazionali (Università di Teramo)

Luiz Alberto da Vianna Moniz Bandeira, professore di Politica estera del Brasile (Universidade de Brasilia), ha tenuto lezioni in numerose università di tutto il mondo. Nel 2005 è stato nominato intellettuale brasiliano dell’anno dall’União Brasileira do Escritores. È console onorario a Heidelberg, decorato con la Bundesverdienst Kreuz dalla Repubblica Federale di Germania.

Dragan Mraovic, ex console della Repubblica Federale Jugoslavia in Italia, docente universitario in pensione (Università degli Studi di Bari), cavaliere d’oro della Federazione Russa.

Geminello Preterossi, docente di Diritti dell’uomo e Filosofia del diritto (Università degli Studi di Salerno).

Bernardo Quagliotti de Bellis, docente presso l’Academia de Fuerza Aérea Uruguaya, direttore della rivista “Geosur” (Uruguay), segretario generale dell’Asociación Sudamericana de Estudios Geopoliticos e Internacionales, presidente della Academia Urugaya de Geopolitica e Estrategia.

Vasile Simileanu, direttore di “GeoPolitica” (Romania), vice-presidente dell’Associazione Geopolitica di Romania “Ion Conea”.

Ernest Š. Sultanov, economista e islamologo, consulente della Duma della Federazione Russa

François Thual, consigliere per gli Affari strategici della Presidenza del Senato della Repubblica francese, professore al Collège Interarmées de Défense (ex Ecole de Guerre).

Igor Remualdovič Tomberg, direttore del Centro per gli Studi Energetici dell’Istituto di Studi Orientali, Accademia russa delle Scienze.


Condividi

Condividi!
inv