eurasia-rivista.org

inv
LA GEOPOLITICA DELLE RELIGIONI

L'Editoriale di Eurasia

LA GEOPOLITICA DELLE RELIGIONI Claudio Mutti ::::

La geopolitica come metodo d’indagine non si limita a lavorare sulle relazioni internazionali e sui fatti militari. Tra i fattori che essa si sforza di identificare e comprendere, bisogna includere anche il fattore religioso. Se nell’Ottocento ed ancora nella prima metà del Novecento l’intelligencija laicista dell’Occidente aveva vaticinato la progressiva ed inevitabile scomparsa della religione […]

:::: Segue »

Africa

LA MEMORIA NASCOSTA DI NELSON MANDELA

La disinformazione e l’ipocrisia con cui continua a essere celebrata la figura di Nelson Rolihlahla Mandela hanno dell’incredibile. Un uomo che ha trascorso più di ventisette anni in carcere per aver lottato contro il regime dell’apartheid, un uomo incluso fino a pochi anni fa nella lista USA dei terroristi, un uomo arrestato grazie ad informazioni […]

22-11-14 :::: Marcella Guidoni

Europa

LA CENTRALITÀ DELLA BULGARIA NELLE STRATEGIE EURASIATICHE DELLA RUSSIA

La nuova fase politica in Bulgaria caratterizzata dall’elezione di Borisov alla guida di un governo di minoranza, potrebbe rappresentare una delle pagine più importanti per il Paese soprattutto in politica estera. Nella “partita del gas” tra Russia ed Unione Europa, la Bulgaria rivelerebbe tutta la sua centralità geopolitica convincendo Putin ad iniziare nuove strategiche relazioni. […]

:::: Francesco Trupia

Estremo Oriente

L’IMPERIALISMO STATUNITENSE IN CAMBOGIA DURANTE LA GUERRA DEL VIETNAM

Gli Accordi di Ginevra del 1954 posero fine alla guerra di Indocina, che si era conclusa con la sconfitta dei francesi ad opera del Vietminh a Dien Bien Phu. I firmatari, fra cui Francia, URSS, Cina e Vietnam del Nord, riconobbero l’indipendenza della Cambogia e la sua posizione internazionale come stato neutrale. Tuttavia, la Cambogia […]

:::: Marco Musumeci

Geoeconomia

NUOVO RAPPORTO DELL’OIL SUL LAVORO FORZATO

L’ Organizzazione Internazionale del Lavoro rivede le sue stime sul lavoro forzato nettamente al rialzo: 21 milioni di lavoratori coinvolti, per un profitto di 150 miliardi di dollari all’ anno. I nuovi dati sono stati esposti nel documento “Profits and Poverty: The Economics of Forced Labour”. Il riscontro più agghiacciante emerso da questo studio è […]

14-11-14 :::: Stefano Luzi

America Indiolatina

BRASILE: LA VITTORIA DI DILMA RILANCIA IL PROGETTO EURASIATICO

La pur striminzita vittoria di Dilma Roussef (51,6% contro il 48,3% dello sfidante Aecio Neves) alle elezioni presidenziali del Brasile tenutesi lo scorso 26 ottobre, suggerisce diverse riflessioni. Chi ha seguito le vicende elettorali direttamente da Rio De Janeiro deve innanzitutto constatare come il Brasile possa oggi considerarsi una Nazione finalmente matura, dotata di un […]

:::: Stefano Vernole

Cultura / Eventi

“GEOPOLITICA DELLE RELIGIONI”: CONFERENZA DI “EURASIA” A BRESCIA

Sabato 8 novembre 2014 a Brescia nella sala comunale di Via Pasquali 5 si è svolta una conferenza organizzata dall’associazione culturale “Nuove Idee” con lo scopo di presentare al pubblico il nuovo numero della rivista “Eurasia” dedicato alla geopolitica delle religioni. Sono intervenuti come relatori: il direttore della rivista Claudio Mutti, Paolo Rada, esperto di […]

11-11-14 :::: Redazione

Europa

SERBIA, ALBANIA ED IL FATTORE PRIŠTINA

La sospensione dell’incontro calcistico tra Serbia e Albania sembra aver inaugurato una nuova stagione di gelo diplomatico tra i due rispettivi Paesi, nonostante nei mesi precedenti un effimero ritorno alla stabilizzazione dei rapporti politici aveva lasciato ben sperare l’intera comunità europea. Gli incidenti allo stadio di Belgrado hanno infatti prorogato la visita ufficiale, la prima […]

:::: Francesco Trupia

Estremo Oriente

UNO SGUARDO NON CONVENZIONALE SULLA RIVOLTA DI HONG KONG

Durante i giorni della rivolta nelle principali piazze di Hong Kong, gran parte della stampa occidentale, colta quasi di sorpresa dal rapido susseguirsi degli eventi, ha immediatamente associato la situazione locale al ricordo dei disordini di Piazza Tienanmen nel 1989. Non si è trattato di una comparazione logica, giacché questa richiederebbe un’analisi politico-storica approfondita alla […]

8-11-14 :::: Andrea Fais

Area Anglosassone

IL LEVIATANO

Esaminiamo oggi un interessante articolo pubblicato a firma di Max Boot. (More Small Wars) apparso su “Foreign Affairs”, Nov/Dic 2014. Lo citiamo perché non è facile trovare nella stampa a stelle e strisce un’analisi così dura ed impietosa sugli errori strategici ed operativi commessi dalla Casa Bianca in questi ultimi dieci anni, per trarre validi […]

:::: Corrado Fontaneto

inv