eurasia-rivista.org

inv
CONFINI E MURI

L'Editoriale di Eurasia

CONFINI E MURI ::::

di Claudio Mutti* “Tu populos urbesque et regna ingentia finis: Omnis erit sine te litigiosus ager”. (Ovidio, Fasti, II, 659-660)   Dopo aver percorso l’Europa alla ricerca delle vacche di Gerione, Eracle giunse nell’Iberia meridionale, a Tartesso, dove il Beti (l’odierno Guadalquivir) sfocia nell’Atlantico ed ivi collocò, a memoria del suo passaggio, “due colonne, una […]

:::: Segue »

Africa

IL KENYA IN PIENO SVILUPPO ECONOMICO

Matteo Nardacci   Tra i Paesi che più sono cresciuti economicamente negli ultimi anni troviamo il Kenya, che ha puntato tutto sulla costruzione di grandi infrastrutture. In generale, l’Africa orientale si trova a recitare una parte fondamentale per il futuro sviluppo africano. Lo scorso anno la regione ha registrato un’espansione del PIL del 5,6%, ben […]

27-06-16 ::::

Area Anglosassone

IL MONDO CHE OBAMA CI LASCIA

Amedeo Maddaluno   Che mondo lascia dietro di se Barack Obama? Un mondo forse peggiore di come lo aveva trovato. Certo: i semi dei frutti avvelenati che oggi raccogliamo sono stati gettati anche dalle precedenti amministrazioni – Bush padre e figlio, Clinton – dai loro consiglieri, da schiere di analisti e strateghi che dopo il […]

26-06-16 ::::

I Numeri di Eurasia

CONFINI E MURI

XLII (2-2016) :::: Redazione :::: 18 giugno 2016 :::: È uscito il numero XLII (2-2016) della rivista di studi geopolitici “Eurasia” intitolato: CONFINI E MURI Ecco di seguito l’elenco degli articoli presenti in questo numero, con un breve riassunto di ciascuno di essi.     EDITORIALE CONFINI E MURI di Claudio Mutti     DOSSARIO:  […]

25-06-16 ::::

L'Editoriale di Eurasia

CONFINI E MURI

di Claudio Mutti* “Tu populos urbesque et regna ingentia finis: Omnis erit sine te litigiosus ager”. (Ovidio, Fasti, II, 659-660)   Dopo aver percorso l’Europa alla ricerca delle vacche di Gerione, Eracle giunse nell’Iberia meridionale, a Tartesso, dove il Beti (l’odierno Guadalquivir) sfocia nell’Atlantico ed ivi collocò, a memoria del suo passaggio, “due colonne, una […]

::::

Asia Meridionale

I MUSULMANI NELLO SPECCHIO DELLA STAMPA INDIANA

Il subcontinente indiano, una delle più antiche culle della civiltà, vanta una straordinaria diversità etnica, culturale e comunitaria. Il mosaico delle religioni presenti in questa regione è così complesso che spesso l’interpretazione di una particolare fede genera esiti antitetici. Nel caso indiano, il contrasto tra il monoteismo e il politeismo delle due più diffuse religioni […]

13-06-16 :::: Sebastiano Garofalo

Geoeconomia

GLI EFFETTI DELLE SANZIONI ANTIRUSSE

Nunzio Panzarella   Con l’avvicinarsi di Luglio sembra di nuovo apparire lo spettro della proroga, da parte dell’UE, delle sanzioni economiche ai danni della Federazione Russa. Come si può leggere su “Milano Finanza” del 20 maggio 2016, il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg, prima del vertice di Varsavia in calendario per l’8 e 9 […]

11-06-16 ::::

Cultura / Eventi

LE LETTERE DELL’IMAM KHOMEYNI A WOJTYLA ED A GORBACIOV

Claudio Mutti Sabato 4 Giugno 2016 si è svolto a Roma un convegno sulla figura del ‘Imam Khomeyni organizzato dal Centro Studi Internazionale “Dimore della Sapienza”. Riportiamo qui di seguito il testo dell’intervento del direttore di Eurasia.   La lettera al Papa Domenica 4 Novembre 1979, ad un anno esatto dal massacro compiuto dalla polizia […]

6-06-16 ::::

Europa

LA NATO NEI BALCANI

di Alessandro Gatti La questione balcanica negli equilibri dei rapporti tra Nordamerica ed Europa: convergenze e divergenze Non può dirsi che abbia avuto torto, il politologo statunitense Barry Buzan, nell’affermare che in seguito alla Guerra Fredda è avvenuto un processo di “ridistribuzione dei dividendi della potenza” a favore degli Stati Uniti d’America e dell’Europa “salita […]

1-06-16 ::::

Mediterraneo e Vicino Oriente

L’OMAN E IL CONTESTO MEDIORIENTALE

di  Riccardo Vecellio Segate   Inutile negarlo: componente essenziale della proiezione geostrategica di uno Stato, ancor prima della sua potenza economica, ancor prima della sua capacità bellica, è la sua posizione geografica. Vi sono Paesi – come gli Stati rentier africani (si pensi alla Libia) – che, benché attraversati da conflitti tribali endemici ed estremo […]

30-05-16 ::::

inv